• No products in the cart.

Salone del Mobile a Milano edizione 2018

La settimana del Salone del Mobile di Milano si conferma come l’appuntamento più dinamico e interessante per il settore dell’arredamento. Ma anche per tutto il mondo del design grazie al Fuorisalone, che comprende tutto quel calendario di eventi, mostre e installazioni che animano la città durante i giorni della fiera.

Cuore del Fuorisalone è certamente Brera, un intreccio di vie che vive la design week con grande partecipazione, anche per le tante gallerie e palazzi, senza dimenticare l’Accademia di Belle Arti.

Zona Tortona, che deve la sua fama proprio al Fuorisalone, ha sicuramente avuto il merito di aver portato l’attenzione attorno gli spazi industriali di questo quartiere, Superstudio Più in primis, e anche quest’anno si confema polo vitale e ricco di stimolanti iniziative.

Arrivato alla quinta edizione, il circuito delle 5 vie ripropone la sua formula vincente, con un’agenda fitta di eventi dedicati alla cultura dell’abitare, all’artigianato e ai giovani designer, senza dimenticare la terza edizione della Design Parade che culminerà con la tradizionale festa in Piazza Affari.

Il centro, ovviamente, non rimane escluso dalla kermesse: non solo via Durini, con le sue innumerevoli vetrine dedicate al design, ma anche cortili e palazzi da non perdere, mentre corso Monforte rimane invece è dedicata principalmente ai grandi marchi dell’illuminazione.

Spostandosi verso Porta Venezia, troviamo grandi e storici palazzi milanesi che hanno aperto le loro porte per installazioni di forte impatto e, parlando di nuovi distretti, non si può non citare il quartiere Isola e Porta Nuova, che dopo l’apertura di piazza Gae Aulenti si appresta a diventare un altro punto di riferimento di appuntamenti e eventi legati al tema del design.

Altro polo interessante è quello che riguarda Lambrate, dove il distretto attorno a via Ventura si è spostato portando il suo baricentro a Loreto, mentre anche attorno al grande viale che da Piazzale Lodi attraversa Porta Romana nasce un nuovo epicentro creativo, il Romana Design District, dove al design si affianca l’arte grazie a un museo diffuso con la collaborazione dell’Associazione Culturale Arteam.

Insomma, praticamente nessuna zona della città rimane esclusa dalla grande onda del Fuorisalone e se presenziare a tutti gli appuntamenti diventa praticamente impossibile, sicuramente ce ne sono alcuni che non possono mancare nella vostra agenda.

 

POST A COMMENT